Malga Fane e Rifugio Bressanone (Brixner Hütte) 2282 m s.l.m.

Ci sono un paio di possibilità per accedere al rifugio provenendo da Valles: o si lascia l’auto al grande parcheggio dopo il centro del paese (1396 m s.l.m.) o si prosegue lungo la stretta strada asfaltata (informarsi preventivamente sugli orari di apertura ed eventuale servizio di bus navetta) fino al parcheggio in località Salto del Bove a quota 1752 m s.l.m.

Arrivando al mattino presto siamo riusciti ad arrivare fortunatamente in quota (famiglia al seguito).

Verso Malga Fane

Dal parcheggio si prosegue su strada sterrata e lasciati i boschi alle spalle in breve appariranno gli alpeggi ed il villaggio alpino di Malga Fane (1739 m s.l.m.), una serie di costruzioni dal passato storico, lasciate praticamente intatte, con un paio di punti ristoro, tra i quali la Malga Kuttn, vecchi fienili ed una chiesetta.

Sempre seguendo la carrareccia con segnavia n. 17 si sale nel versante sinistro dell’ampia e soleggiata Valle tra le tante cime che  arrivano a sfiorare i 3000 m s.l.m. .

Il rio Valles ci accompagna e diventa impetuoso all’altezza della gola che restringe la vallata con i suoi numerosi affluenti che si gettano dai ripidi pendii talvolta formando affascinanti cascate. Usciti allo scoperto, aguzzando la vista, si potrà intravvedere la sagoma del Rifugio su di una sella rocciosa, un notevole dislivello per uno strappo finale che ci porta ad un meritato ristoro. Ottimo il cibo ad un prezzo onesto.

Luci ed ombre dal Rifugio

Da qui passano numerosi percorsi tra i Monti di Fundres, con i 3132 m s.l.m. raggiunti dal Picco delle Croce; con lo sguardo verso la valle di Valles in lontananza comparirà la Val Gardena.

Sentiero semplice e sicuro con diverse invitanti panchine posizionate su punti strategici per il notevole panorama.

Nella zona prativa sono sempre attente le numerose marmotte che al nostro passaggio si avvisano con i loro caratteristici fischi.

Sentiero poco adatto alla pratica del Nordic Walking e alla Mtb

Difficoltà: E (Escursionisti)

2 h dal parcheggio in località Salto del Bove

Discesa effettuata lungo lo stesso percorso

Traversate ed escursioni dal rifugio

Rifugio Vipiteno (Sterzinger Hütte) 2378 m s.l.m.

Dal rifugio si prosegue lungo il sentiero con segnavia n. 17 e in seguito n. 2 verso la Forcella della Rena a quota 2642 m s.l.m.

Difficoltà: E (Escursionisti)

2 h e 40 min

Picco della Corce (Wilde Kreuzspitze) 3132 m s.l.m.

La salita con segnavia n. 17 B e 18 non presenta notevoli difficoltà se non per la totalità del dislivello partendo dalle Malghe di Fane. La discesa per chiudere un eventuale anello può essere effettuata verso la Forcella Val di Fumo, il Lago Selvaggio e la Malga Lebenseben

Difficoltà: E (Escursionisti)

3 h

Scheda rifugio Bressanone 2282 m s.l.m.

Gruppo Alpi della Zillertal Località

Proprietà: Alpenverein Südtirol (AVS) sez. di Bressanone

Gestore: Martha e Willi Oberhofer

Telefono del Rifugio:  +39 0472 547131

E-mail: w.oberhofer@yahoo.it

Sito: https://www.alpenvereinaktiv.com/de/bewirtschaftete-huette/brixner-huette/7026242/

Posti letto: 40

Servizi igienici con acqua calda

Copertura telefonica: assente Iliad su tutto il percorso

Periodo di apertura: da metà giugno a metà ottobre

Coordinate gps;  46°54′46.71″N ; 11°37′14.04″E

Malga Kuttn:

 +39 340 3011477

kuttnhuette.vals@gmail.com

Cartografia Tabacco Pustertal/Val Pusteria Brunek/Brunico 1:25.000

Copyright © 2021 www.VcomeViaggiare.it | Tutti i diritti riservati www.VcomeViaggiare.it |www.VcomeViaggiare.it non è responsabile dei contenuti dei siti segnalati

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione mediante cookie nel rispetto della privacy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei cookie Read More Ok