Rifugio Rosetta G. Pedrotti 2581 m s.l.m.

Dopo averlo raggiunto facilmente con tutta la famiglia grazie alla comoda cabinovia che parte da San Martino di Castrozza (alla fine del paese salendo in direzione Passo Rolle) e la successiva funivia che dal Col Verde raggiunge la stazione a monte a quota 2600 m s.l.m., ho pensato di conquistarlo direttamente dal paese

Si sale la strada sterrata che arriva fino al Bar Col Verde a quota 1965 m s.l.m. tra prati, boschi di larici e pini silvestri e il sentiero CAI n. 701, procedendo a zig zag, prima, tra bassi pini mugo, ginepri alpini e rododendri e dopo, tra ripide pietraie fino al tratto più pericoloso ma fortunatamente attrezzato con fune metallica

Una volta arrivati al pianoro troverete il bivio per il rifugio a quota 2572 m s.l.m.

Il sentiero è ben visibile e ben segnalato, ho impiegato circa 6 h tra andata e ritorno

Non abbastanza appagato sono salito alla cima della Rosetta a 2743 m s.l.m. in circa 40 min. lungo il facile sentiero ben visibile

Prestando sempre la massima attenzione ci si può sporgere ed ammirare il panorama a 360 gradi, tra la valle del Primiero, il Passo Rolle, i crinali granitici del Lagorai, le cime irregolari delle Pale di San Martino e tutte le cime più alte delle Dolomiti

 

Copyright © 2017 www.VcomeViaggiare.it | Tutti i diritti riservati www.VcomeViaggiare.it | www.VcomeViaggiare.it non è responsabile dei contenuti dei siti segnalati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione mediante cookie nel rispetto della privacy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei cookie Read More Ok