venerdì, Aprile 19, 2024

V come Viaggiare.it

Organizzazione e consulenza gratuita del tuo viaggio o della tua vacanza

V come Viaggiare.it
EscursioniMarmolada e Cime dell'Auta

Rifugio Sasso Bianco – Monte Sasso Bianco 2407 m s.l.m. da Piaia 1140 m s.l.m.

Il piccolo parcheggio purtroppo lascia poco spazio a chi arriva tardi (46° 23′ 13″ N; 11° 59′ 01″ E) 1140 m s.l.m.

Il percorso lungo il primo tratto segue la forestale lastricata fino all’ultima abitazione. 

Poco dopo Pian dei Pezei a quota 1405 m s.l.m., la deviazione a sx su carrareccia è intervallata da tratti artificiali di asfalto. 

Diversi tabià accompagnano la salita, costante e mai ripida che a quota 1600 m s.l.m., poco dopo la partenza della teleferica finalmente lascia il posto ad un sentiero vero e proprio.

L’incessante lavoro di un invisibile picchio rapisce i miei pensieri, nascosto ed incurante dei rumorosi bastoncini che aiutano l’ascesa.

Le panchine ed i tanti punti panoramici permettono di riposarsi ed invitano a contemplare il panorama verso la Vallata Agordina e la maestosa parete nord-ovest della Civetta.

Ponticelli e parapetti rendono più che sicuro questo tratto centrale. Salendo, il bosco si alterna ad ampi spazi prativi fino a raggiungere la sella con diversi masi ottimamente conservati con al centro il piccolo e carinissimo rifugio.

Da qui verso la forcella tra il Sasso Nero e il Monte Forca, dove i pini mugo prendono la scena. 

Tralasciare l’indicazione con vernice rossa e freccia, si salirà più avanti.

A quota 2200 m s.l.m. seguire la traccia ripida che sale a dx a zig zag fidandosi dei molti ometti lasciati dai passaggi precedenti. Riprende in seguito il percorso lineare meno ripido verso la cima ormai ben visibile.

Marmolada

Punto panoramico unico e circolare sulle tantissime cime dolomitiche: Marmolada, Tofane, Pelmo, solo per citarne alcune

Percorso non adatto alla pratica del Nordic Walking e alle Mtb 

Difficoltà: E (Escursionisti)

2 h fino al rifugio

Altre 2 h fino alla cima

 Considerazioni

I risultati devastanti della tempesta Vaia del 2018 hanno reso necessario la ricostruzione della forestale stravolgendo il territorio con passaggi invasivi ma necessari per ripristinare il normale svolgimento della vita di pastori e residenti.

Sentiero ben segnalato ma non numerato.

Purtroppo nonostante la calda giornata il rifugio rientrava nel periodo di chiusura.

Segnale Iliad buono su tutto il percorso.

Interessante la partenza da Caracoi Cimai (2 h sent. CAI n. 682) così come il giro del Sasso Bianco partendo da una delle località in prossimità di Rocca Pietore

 Scheda rifugio Sasso Bianco 1840 m s.l.m.

Gruppo: Marmolada – Località: Tabiài de Ciamp 

Proprietà: Privato

Gestore: Luciana Piaia; cell. +39 329 3611634

Telefono del Rifugio: +39 0437 598003

E-mail: rene.deval@alice.it

Posti letto: 30 

Servizi igienici 

Servizi: ristorazione e bar

Copertura telefonica: buona

Periodo di apertura: fine giugno – metà settembre

Coordinate gps: 46° 24′ 14″ N; 11° 58′ 27″ E

La Civetta oltre il Tabià

Cartografia Tabacco 015 Marmolada – Pelmo -Civetta – Moiazza 1:25.000

Escursione effettuata a fine ottobre 2022

Copyright © 2023 www.VcomeViaggiare.it | Tutti i diritti riservati www.VcomeViaggiare.it |www.VcomeViaggiare.it non è responsabile dei contenuti dei siti segnalati

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione mediante cookie nel rispetto della privacy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei cookie Read More Ok