Sentiero attrezzato “A. Pojesi” n. 193

In memoria dello scomparso alpinista veronese, Presidente della sezione “C.Battisti”, a pochi metri sotto il Passo Pertica 1530 m s.l.m., comincia il sentiero attrezzato Angelo Pojesi, lasciando l’omonimo rifugio sulla sx spostandoci sul versante nord dei Ronchi

La prima parte del sentiero aggira la Cengia di Pertica orizzontalmente, oltrepassando un ampio vallone posto alla base di alte pareti rocciose dove si superano alcuni passaggi artificiali senza prendere quota, poi un primo canalone ripido e roccioso sale fino ad un avvallamento, si scende e si risale per un secondo canalone che porta al libro di vetta

Da qui il sentiero attrezzato prosegue faticosamente tutto in salita, fra rocce ed un ripido sentiero a zig zig si raggiunge Cima Tibet 2070 m s.l.m.

Da poco risistemato, abbonda di corde fisse, pioli, cambre, passerelle e quant’altro, ma con alcuni passaggi esposti non protetti che andranno gestiti con passo fermo e molta attenzione

Il vero “problema” può essere la particolarità del terreno nel tratto finale, ghiaia e sassi sono in un precario equilibrio

Per fortuna un foltissimo gruppo formato da una cinquantina di camosci, liberi di correre su e giù dai pendii non curanti delle scariche di sassi che lanciano al di sotto, mi sono passati di fianco quasi ad aspettare il mio passaggio prima di “bombardare” il canalone finale

2,30 h dal rif. Pertica

Copyright © 2018 www.VcomeViaggiare.it | Tutti i diritti riservati www.VcomeViaggiare.it | www.VcomeViaggiare.it non è responsabile dei contenuti dei siti segnalati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione mediante cookie nel rispetto della privacy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei cookie Read More Ok