Domodossola (Vb): Nel segno delle donne. Tra Boldini, Sironi e Picasso – fino al 11 dicembre 2022

Il ‘segno’ della Bellezza al femminile è celebrato in Palazzo San Francesco a Domodossola (VB) con questa mostra che accoglie oltre settanta opere provenienti da prestigiose collezioni private e da vari musei italiani.
Non si tratta di una semplice evocazione di volti e di corpi, bensì le protagoniste raccontano, attraverso lo scorrere dei decenni, tra la fine dell’Ottocento e gli anni Quaranta del Novecento, i cambiamenti e i nuovi modelli femminili che convivono con quelli più tradizionali.

Una ventata parigina è offerta dalle opere di Giovanni Boldini (tra cui la Signora in bianco della Galleria degli Uffizi) e di Federico Zandomeneghi.
Sono, inoltre, presenti artisti emblematici della fin de siècle tra i quali Giovanni Fattori, Silvestro Lega, Giovanni Pellizza da Volpedo, Carlo Carrà, Vittorio A. Corcos e i piemontesi Giacomo Grosso e Giovanni B. Carpanetto.
Il percorso si snoda attraverso il tempo, la moda e gli eventi storici che accadono tra l’Italia e la Francia, incrociando anche il capoluogo ossolano.
Per tale ragione la mostra documenta la venuta della regina Margherita di Savoia a Domodossola, evocata da un inedito ritratto e dal suo sontuoso strascico. La sua presenza è connessa ad eventi rilevanti per la città e si lega a figure quali mons.

Geremia Bonomelli e Giovanni Pascoli, del quale sono espositi alcuni documenti originali, tra cui l’Epigrafe per l’ospizio degli emigranti che il poeta aveva composto appositamente.

Si prosegue con un focus sulla visione della donna da parte di Mario Sironi a cavallo della Seconda Guerra Mondiale; dell’artista si possono ammirare circa dodici dipinti, alcuni di grande formato, come la Figura femminile con libro e moschetto. I fasti della Belle Époque con Sironi sono ormai lontani, i venti del Nuovo Secolo e le due guerre hanno condotto gli artisti e la società verso un’immagine della donna più egualitaria. La figura femminile conquista forme sempre meno voluttuose, con Modigliani, Sironi e Picasso, per guardare la realtà con occhi spalancati verso la modernità

Info mostra

Musei Civici Gian Giacomo Galletti, Piazza A. Ruminelli, 1 – 28845 Domodossola (VB)

Orari estivi

15 lug / 9 ott 2022gio/dom 10/13– 15/19

Orari invernali

13 ott / 11 dic 2022gio/dom 10/13 – 15/18

Info e prenotazioni Tel.: +39 338 5029591

Mail: cultura@comune.domodossola.vb.it

Ingresso € 8,00 intero e biglietto unico eventi
€ 6,00 ridotto maxi*
€ 3,00 ridotto mini**
€ 15,00 famiglia
€ 2,00 scuole
€ 50,00 abbonamento annuale standard
€ 100,00 abbonamento annuale
sostenitore
Biglietti cumulativi (Palazzo
San Francesco e Palazzo Silva)
€ 10,00 intero
€ 8,00 ridotto maxi*
€ 4,00 ridotto mini**
€ 22,00 famiglia
gratis: bambini fino 5 anni, accompagnatore diversamente abili, docenti accompagnatori classi scuole, guide turistiche dell’UE e interpreti turistici (quando occorra la loro opera a fianco della guida) nell’esercizio della propria attività professionale; giornalisti; studiosi e ricercatori con esigenze attestate dalle istituzioni di appartenenza
* over 65, tesserati AMO
** da 6 a 19 anni, universitari, guide interpreti e accompagnatori turistici senza gruppo, scuole, diversamente abili

Sito web per approfondire: https://www.comune.domodossola.vb.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione mediante cookie nel rispetto della privacy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei cookie Read More Ok