Nuova ferrata al Sass de Stria: Sottotenente Fusetti

Il Sass de Stria (nome ladino che tradotto significa Sasso della Strega) è una montagna alta 2477 m s.l.m. che si trova vicino al Passo Valparola e Passo Falzarego, di fronte al Lagazuoi, che fu al centro degli aspri combattimenti avvenuti durante la Prima Guerra Mondiale

Dopo che, nel 1915, il Forte Tre Sassi sul Passo Valparola fu colpito pesantemente dagli Alpini e dovette essere evacuato, il Sass de Stria diventò la nuova fortificazione degli austriaci con il compito di difendere la Val Badia e la Val Pusteria contro gli attacchi italiani dal Passo Falzarego

Gli italiani, invece, erano trincerati più in basso nei dirupi del Lagazuoi

Dal Passo Valparola a quota 2168 m s.l.m. inizia l’avvicinamento alla Via Ferrata, seguendo il percorso che il nostro Sottotenente Mario Fusetti fece con il suo plotone provando a sorprendere gli avversari dalla cima che però non raggiunse mai

L’opera è stata realizzata dagli istruttori militari di alpinismo delle Truppe Alpine proprio in onore e memoria dell’Ufficiale ucciso

Anche l’avvicinamento alla ferrata è di grande valore storico: per raggiungere il punto di attacco, infatti, si passa lungo i 350 m della galleria Goiginger (obbligo torcia frontale) dove si trovavano le postazioni di artiglieria puntate verso la cengia Martini; si attraversa poi la postazione austro-ungarica Goiginger sulla selletta e si percorre un tratto del sentiero in direzione della postazione Edelweiss, per trovare l’attacco della nuova Via Ferrata dopo circa 800 metri

45 min la sola Via Ferrata

Dall’arrivo della ferrata si può proseguire lungo le postazioni austro-ungariche restaurate negli ultimi anni dagli Alpini dell’A.N.A. di Treviso e raggiungere la vetta del Sasso di Stria o scendere lungo le trincee posizionate sul costone fino al Forte Tre Sassi

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione mediante cookie nel rispetto della privacy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei cookie Read More Ok