Rifugio Roda di Vael 2283 m s.l.m. – Via Ferrata del Masarè (Majarè)

Dal Passo Costalunga; grande parcheggio gratuito della seggiovia Paolina

La serie di Creste dove si sviluppa la ferrata

La salita a piedi che porta al Rifugio Paolina a quota 2125 m s.l.m. inizia proprio al Passo Costalunga dal parcheggio in prossimità dell’hotel Castel Latemar e per buona parte costeggia la pista da sci, è decisamente ripido ma sicuro e ben intuibile, noi però avendo poco tempo a disposizione per chiudere l’intera escursione abbiamo deciso di approfittare della comodo impianto di risalita.

Eventuale salita a piedi lungo il sent. SAT n. 6A in circa 1 h e 30 min

Dal Rifugio un largo sentiero a gradoni (SAT n. 539), permette di guadagnare rapidamente quota fino al monumento di Cristomannos, pioniere del turismo dolomitico: una grande aquila in bronzo posta a quota 2349 m s.l.m..

Tutti in posa per le immancabili foto prima di continuare il tratto rimante quasi tutto pianeggiante, sent. n. 549 del Masarè.

Sentiero sicuro e non impegnativo, molto trafficato, le scoscese pendici prative permettono di meravigliarsi guardando il Latemar ed i suoi Campanili.

Dal Rifugio Roda di Vael invece la vista spazia lungo tutta la Val di Fassa e le cime circostanti, con il grande massiccio del Catinaccio che ne fa da padrone.

Delizioso punto di ristoro, con molti tavoli all’esterno ed un servizio rapido ed abbondante, utilizzato per l’immancabile sosta per festeggiare l’esito dell’escursione.

Nelle immediate vicinanze un’ulteriore appoggio offerto dalla Baita Malga Pederiva

Difficoltà: E (Escursionistico)

1 h

Ferrata del Masarè

Avvicinamento faticoso dal sentiero che parte subito a fianco del rifugio salendo il ripido costone e a quota 2500 m s.l.m. le prime corde fisse. Come riportato in qualsivoglia sito internet o guida cartacea, la Via Ferrata dev’essere percorsa in senso antiorario, in modo tale da affrontare i tratti più impegnativi in salita e godendone appieno lo sviluppo. Camini, gradoni, tratti esposti, cenge, scalette: ferrata che racchiude tante situazioni possibili rendendola piacevole e divertente.

È sempre ottimamente protetta ed arrampicabile, non banale con diversi saliscendi, e passaggi verticali, purtroppo viene percorsa in senso orario con ovvie fermate e precedenze. Non si raggiunge una vera e propria cima, ma una serie interminabile di creste. Durante la discesa da una di queste si trova un unico passaggio impegnativo per chi è basso di statura.

Traffico
Tratto sommitale

Il panorama dei due versanti arricchisce la motivazione di questa salita, la Val di Fassa e le Dolomiti Fassane fino alla Marmolada da una parte, Nova Levante, il Latemar, la Val d’Ega con l’Obereggen dall’altra.

Sentiero di discesa

Consiglio di mettere il casco prima di avvicinarsi alle pareti di roccia

Fine Ferrata

Percorsa con Leo: la sua terza ferrata!!!

Difficoltà: EEA (Escursionisti Esperti vie Attrezzate)

3 h senza soste

Scheda rifugio Roda di Vael

Gruppo del Catinaccio/Rosengarten  – Località: Sella del Ciampàz

Proprietà: SAT

Gestore: Roberta Silva, mob.: +39 3356750325

Telefono del Rifugio: +39 0462 764450 / +39 0462 763548 (da novembre a maggio)

E-mail: info@rodadivael.it

Sito: https://www.rodadivael.it/

Posti letto : 59

Servizi igienici

Servizi: bar e ristorante

Copertura telefonica: buona di tutti gli operatori

Periodo di apertura: da metà giugno a fine settembre

Coordinate gps: N 46°25’12”; E 11°37’48”

Altri itinerari di salita

Da Vigo di Fassa, salendo lungo il sent. n. 547 e n. 545

3h

Da Vigo di Fassa, salendo con la funivia del Ciampedie, comodo sentiero n. 545

1 h e 30 min

Scheda rifugio Paolina Hütte

Gruppo del Catinaccio/Rosengarten  – Località: Carezza

Proprietà: Privato

Gestore: Hermann Pichler; Cell.: +39 347 9489 641

Telefono del Rifugio: +39 0471 612008

E-mail: non disponibile

Sito: https://paolina-huette.com/

Posti letto : 16 in camere da 4

Servizi igienici

Servizi: bar, ristorante e deposito sci

Copertura telefonica: buona di tutti gli operatori

Periodo di apertura: estate ed inverno

Coordinate gps: N 46°24’55”; E 11°36’52”

Lago di Carezza

Escursione e ferrata effettuate in settembre 2021

Cartografia Tabacco 06 Val di Fassa e Dolomiti Fassane 1:25000

Copyright © 2022 www.VcomeViaggiare.it | Tutti i diritti riservati www.VcomeViaggiare.it | www.VcomeViaggiare.it non è responsabile dei contenuti dei siti segnalati

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione mediante cookie nel rispetto della privacy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei cookie Read More Ok