Amsterdam vieterà le visite al quartiere a luci rosse

Dal 1 ° gennaio 2020, il comune di Amsterdam vieterà le visite guidate nel “Quartiere a luci rosse” della città, noto per le sue finestre in cui lavorano le prostitute. Secondo le autorità di Amsterdam, le lavoratrici del sesso non sono attrazioni turistiche e devono essere rispettate. Infatti, ogni settimana, mille visite del distretto sono organizzate in totale anarchia e le strade sono invase da gruppi turistici a volte ubriachi, che sono irrispettosi con le donne in vetrina, scattando foto e girando video, cosa vietata e perseguibile.

Secondo uno studio, l’80% delle prostitute ritiene che questi tour abbiano un impatto negativo sulla loro attività. Le strade affollate e il comportamento dei turisti allontanerebbero i loro clienti.

Fino alla fine del 2019, le visite guidate saranno consentite fino alle 19.00 (anziché alle 23.00).

Questa decisione fa parte di una serie di misure per controllare meglio le conseguenze dell’impressionante boom turistico ad Amsterdam. La città, che conta solo 850.000 abitanti, accoglie non meno di 19 milioni di visitatori all’anno!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione mediante cookie nel rispetto della privacy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei cookie Read More Ok